mercoledì, giugno 24, 2009

Noa a Cagliari l'1-07-09,... No.. grazie


Il 1° luglio prossimo Noa si esibirà a Cagliari. Prima di andare al concerto, se proprio ci volete andare, leggete qui...

E brava Noa, la vita è bella e i bombardamenti aerei israeliani pure!
E brava Noa, la vita è bella e i bombardamenti aerei israeliani pure!Well done, Noa, beautiful that way and so are Israeli air raids!
E brava Noa, "cantante di pace", sempre in prima fila per le donne stuprate in guerra, per i bambini vittime della guerra, e tutta Shalom shalom. Insomma, un fulgido esempio di artista israeliana "diversa".Ora, state a sentire questa storia. Il 23 gennaio 2009, fra pochi giorni, al "Levontin7" di Tel Aviv si svolgerà una serata di carità per Gaza. Sì, avete capito: in Israele si fanno le serate di carità per Gaza. Prima la si cancella dalla faccia della terra, Gaza, e poi si fa la carità.Noa è stata invitata a cantare.Alcuni giorni fa, la suddetta ha scritto una "commovente" lettera al popolo palestinese, tutta fratellanza, solidarietà e dolore. Una lettera dove, naturalmente, afferma di avere spesso "preso le distanze" dai suoi governanti, di aver sempre "criticato", di essere "contro tutti i fanatismi" e bla, e bla e bla.
Ottimo modo per farsi pubblicità!
Senonché, giusto in fondo alla letterina aperta, Noa prorompe in questa affermazione, rivolgendosi ai "fratelli palestinesi":"Posso soltanto augurarmi per voi che Israele faccia il lavoro che, tutti lo sappiamo, deve essere fatto: SBARAZZARVI finalmente di questo cancro, di questo virus, di questo mostro chiamato fanatismo, e che oggi si chiama Hamas."Ci sembra che l'augurio di Noa sia stato esaudito, e che l'esercito israeliano si sia "SBARAZZATO" di oltre 1300 palestinesi, fra cui 400 bambini, fra cui oltre 100 donne; provocando anche più di 5000 feriti e riducendo Gaza a un cumulo di macerie. E poi ci viene a cantare dei poveri bambini morti in guerra, e delle donne stuprate, la signora. E poi va alle serate di carità per i bambini di Gaza, non risparmiandosi nella sua "letterina" nemmeno la solita menzogna preconfezionata degli "scudi umani". In una città che vive assediata, due milioni di persone accatastate l'una sull'altra, questi prima intervengono a spazzare via ogni cosa e poi parlano di "scudi umani". E magari si aspettano pure che li credano! Bambino di Gaza "Sbarazzato".
Gaza child "Got rid of". Il vero cancro, il vero virus, il vero mostro è l'occupazione israeliana, è l'oppressione costante che ne deriva. Centinaia di uomini, donne e bambini hanno avuto la loro vita spezzata; chi è sopravvissuto ne porterà le conseguenze per tutta la vita. E questa qui cosa fa? Cerca di lavarsene le mani con le solite, ipocrite ciance sul "fanatismo", scordando per l'ennesima volta che il problema è esclusivamente politico. I veri fanatici, cara Noa, sono coloro che pensano di avere il diritto di infliggere dolore, distruzione e morte ad un popolo assediato, oppresso, senza speranza.Per questo motivo, da oggi, le tue canzoni sono inserite in questo sito tra le Cazzate contro la guerra, con un avvertimento. Non perché siano "belle" o "brutte", ma perché provengono da una voce non sincera.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page