sabato, giugno 28, 2008

Palestina: sei milioni di profughi

Più di 6 milioni di profughi palestinesi vivono in 58 campi inPalestina e nei paesi arabi.21-06-2008 Cisgiordania-Gaza

Ramallah – Quds Press. Da un report a cura dell’ente per il Censimento palestinese pubblicato venerdì 20 giugno in occasione dellaGiornata internazionale dei Profughi, emerge come la questione deirifugiati palestinesi rappresenti “il nocciolo della questionepalestinese nonostante i tentativi israeliani di toglierla dalleagende internazionali”.
Il report parla della tragedia umana che ha sconvolto il popolopalestinese nel 1948: una catastrofe che ha provocato l’espulsione daiterritori sequestrati da Israele di circa 957 mila arabi palestinesi.Secondo il censimento delle Nazioni Unite del 1950, sono 58 i campi profughi presenti in Cisgiordania e nei paesi arabi riconosciutiufficialmente dall’UNRWA, e così distribuiti: 12 in Libano, 10 in Giordania, 9 in Siria, e 27 nei territori palestinesi - di cui 19 inCisgiordania e 8 nella Striscia di Gaza.
Il rapporto sottolinea le discordanze sul numero ufficiale dei profughi palestinesi in base agli studi ufficiali eseguito dagliinglesi, dagli americani, dai palestinesi, dagli israeliani e dalleNazioni Unite. Le Nazioni Unite hanno diffuso due versioni: secondo laprima, i profughi sono 726 mila; secondo l’altra, 957 mila. Ladifferenza è dovuta ai periodi coinvolti nello studio: il 1949 e il1950.
Invece, secondo le fonti ufficiali israeliane il numero dei profughipalestinesi è di 520 mila: la differenza è di 437.
Il rapporto ha chiarito che i profughi palestinesi residenti in Cisgiordania, iscritti nei registri delle Nazioni Unite, formano il16,3% del numero totale; il 24,4% vive nei campi profughi.Parallelamente, i profughi palestinesi nella Striscia di Gazaregistrati all’UNRWA rappresentano il 23%, di cui il 45,9% vive neicampi profughi.
Per quanto riguarda i paesi arabi, i profughi registrati all’UNRWA inGiordania sono il 41,7% del totale - di cui 17,4% vive nei campiprofughi. In Libano risiede il 9,1% del totale - di cui il 52,5% sitrova nei campi. In Siria vive il 9,9% - di cui 26,7% vive nei campi.
Secondo fonti dell’UNRWA, il numero dei profughi registrati è del 75%del totale, a cui si aggiunge un altro milione e mezzo di palestinesiin esilio. Il totale della diaspora palestinese nel mondo ammonta acirca 6 milioni.
I censimenti palestinesi riferiscono che la percentuale dei profughiche vive nei territori palestinesi rappresenta il 47% dellapopolazione residente: il 19,4% in Cisgiordania e il 25,2% nellaStriscia di Gaza.
I dati indicano che il 92,3% dei residenti dei campi profughi sonoprofughi cacciati via nel 1948. E’ rifugiato il 41,3% degli abitantidelle città e il 23,3% delle zone rurali.
Il report accenna anche al grande numero di giovani tra i profughi eall’alto livello di natalità - tra i più alti, sia a livello arabo siaa livello internazionale. La media dei componenti di una famiglia diprofughi è di 6,3 membri. Questo dato diminuisce tra i palestinesidella diaspora: 4,8 membri per famiglia. Le percentuali sono statediffuse dal rapporto dell’UNRWA del 2007.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page